Monthly Archives

gennaio 2018

Il progetto Liburna

By | Conferenza, Evento, Proiezione
il progetto Liburna

con
Danilo Leone e Maria Turchiano (Università di Foggia), Giuliano Volpe (Presidente del Consiglio Superiore dei Beni culturali e paesaggistici, già Rettore dell’Università di Foggia)

Questo importante progetto di ricerca, che prendeva il nome dalla liburna, la tipica imbarcazione illirica, ha messo a fuoco l’archeologia dei paesaggi costieri dell’odierna Albania, tra la baia di Valona e il promontorio di Karaburun.
A partire dal 2006, le indagini subacquee e lungo la riva hanno raccolto una ricca serie di informazioni sulle frequentazioni preromane e romane, medievali e di età moderna, che permettono di rintracciare fasi e modi del popolamento antico. 
Il progetto ha avuto l’ulteriore merito di contribuire alla tutela e alla valorizzazione del patrimonio sommerso dell’area. Al momento dell’avvio delle ricerche non esisteva alcuna indicazione precisa su relitti antichi e su siti sommersi ad eccezione di alcuni materiali – in particolare anfore –, frutto di rinvenimenti isolati, conservati in vari musei albanesi. Il ‘Paese delle aquile’, infatti, nonostante la straordinaria importanza dei suoi litorali, costellati da porti e approdi antichi, non aveva conosciuto nei decenni precedenti uno sviluppo della ricerca archeologica subacquea paragonabile a quello di altri paesi del mediterraneo occidentale.
Basti pensare che durante gli anni del regime comunista l’attività subacquea era di fatto proibita, mentre dopo la sua caduta, e nella fase dei grandi sconvolgimenti che ha conosciuto il paese negli anni novanta, si è avviata una drammatica e preoccupante attività di depredamento di beni archeologici sommersi.

Alle 17, la curatrice Rita Auriemma accompagnerà i visitatori alla scoperta della mostra. La visita è gratuita, l’ingresso alla mostra a pagamento e dà diritto a un posto riservato per la conferenza delle 18. Per info su ingressi e riduzioni vedi la pagina dedicata

QUANDO: Giovedì 22 marzo alle 18.00

DOVE: Auditorium del Salone degli Incanti, Trieste

TIPOLOGIA DI EVENTO: conferenza + video

INGRESSO: gratuito

I segreti del Golfo

By | Evento, Proiezione
I segreti del Golfo, di Luigi Zannini e Pietro Spirito

un documentario di
Pietro Spirito e Luigi Zannini
produzione Rai Fvg
regia Luigi Zannini

Dal Golfo di Trieste alle coste slovene, tra Storia e Natura il mare nasconde molti segreti.
Dai relitti della seconda guerra mondiale al giallo di un traghetto affondato nel porto di Trieste, fino ai depositi di gas naturale nascosti sul fondo del mare e al possibile e ritorno del Grande squalo bianco, un viaggio subacqueo fra storie e vicende sconosciute dell’estremo Nord dell’Adriatico.

Alle 17, la curatrice Rita Auriemma accompagnerà i visitatori alla scoperta della mostra. La visita è gratuita, l’ingresso alla mostra a pagamento e dà diritto a un posto riservato per la conferenza delle 18. Per info su ingressi e riduzioni vedi la pagina dedicata

QUANDO: Giovedì 1 febbraio alle 18.00

DOVE: Auditorium del Salone degli Incanti, Trieste

TIPOLOGIA DI EVENTO: proiezione

INGRESSO: gratuito

In viaggio sul Rex

By | Evento, Spettacolo
In viaggio sul Rex

con
la Shipyard Big Band diretta dal M° Davanzo e la partecipazione di Pietro Spirito.

Una ricostruzione dell’atmosfera musicale che si respirava quando si viaggiava sul Rex attraverso l’esecuzione di alcuni brani originali e la musica con le danze in voga negli anni ’30, con la partecipazione di Pietro Spirito nella veste di storico e giornalista narratore.

QUANDO: Martedì 17 aprile alle 20.30

DOVE: Teatro Miela, Trieste

TIPOLOGIA DI EVENTO: concerto

INGRESSO: 8 euro. Ingresso gratuito col biglietto della mostra, previa prenotazione alla biglietteria del Teatro dalle 17 alle 19 entro il giorno dello spettacolo: 📞 +39 040 3477672

Trieste porta di Sion

By | Conferenza, Evento

con
Tullia Catalan (Università degli Studi di Trieste)

Tra Ottocento e Novecento, Trieste registra un flusso costante di ebrei diretti in Palestina o nelle Americhe. All’inizio, fuggono dai pogrom dell’Europa orientale e della Russia, mentre dal 1933 quello cittadino diventa uno dei principali porti per l’ebraismo tedesco in fuga dal nazismo.
Trieste diventa a pieno titolo “Shaar Zion”, “Porta di Sion”, primato che manterrà fino al 1943, quando l’emigrazione ebraica termina con l’occupazione nazista della città.

Alle 17, la curatrice Rita Auriemma accompagnerà i visitatori alla scoperta della mostra. La visita è gratuita, l’ingresso alla mostra a pagamento e dà diritto a un posto riservato per la conferenza delle 18. Per info su ingressi e riduzioni vedi la pagina dedicata.

QUANDO: Giovedì 5 aprile alle 18.00

DOVE: Auditorium Salone degli Incanti, Trieste

TIPOLOGIA DI EVENTO: conferenza

INGRESSO: GRATUITO.

Il Milione ovvero il Libro delle meraviglie

By | Evento, Spettacolo
Il Milione ovvero il Libro delle meraviglie

con
laReverdie
Claudia Caffagni – voce, liuto, campane
Livia Caffagni – voce, viella, flauti
Elisabetta de Mircovich – voce, viella, ribeca, symphonia
Matteo Zenatti – voce, arpa, percussioni
Elena Baldassarri – tabla, bendir, campane tibetane
Onur Kaya – saz, yayle tanbur, tenbur, voce
David Riondino
voce narrante

Seguendo le tracce di Marco Polo, che alla fine del XIII secolo partì da Venezia e attraversò tutta l’Asia fino alla Cina, l’ensemble di musica medievale laReverdie allestisce un programma su “Le divisament dou monde”, il fantastico reportage di viaggio trascritto da Rustichello da Pisa, poi tradotto nella versione italiana nota come “il Milione“.

L’estremo Oriente visto da un veneziano e immaginato da un poeta cavalleresco italo-francese: un mix straordinario che laReverdie riveste in musica contrapponendo agli strumenti medievali occidentali il kamancheh persiano e il tabla indiano.

La narrazione di questo straordinario viaggio è affidata alla voce di David Riondino.

 

Alle 18, la curatrice Rita Auriemma accompagnerà i visitatori alla scoperta della mostra al Salone degli Incanti. La visita è gratuita, l’ingresso alla mostra a pagamento.

QUANDO: Venerdì 9 marzo alle 20.30

DOVE: Teatro Miela, Trieste

TIPOLOGIA DI EVENTO: concerto spettacolo

INGRESSO: 8 euro. Ingresso gratuito col biglietto della mostra, previa prenotazione alla biglietteria del Teatro dalle 17 alle 19 entro il giorno dello spettacolo: 📞 +39 040 3477672

Il relitto di Sveti Pavao

By | Conferenza, Evento
Il relitto di Sveti pavao

con
Carlo Beltrame (Università Ca’ Foscari, Venezia) e Igor Miholijek (Croatian Conservation Institute)

Il Dipartimento di Studi umanistici dell’Università Ca’ Foscari e l’Istituto di Conservazione Croato di Zagabria hanno collaborato allo scavo e alla documentazione di un relitto di nave veneziana naufragato sullo scoglio di San Paolo, presso l’isola di Mljet/ Meleda, alla fine del XVI secolo.

Si tratta di un’imbarcazione da carico, affondata alla fine del XVI secolo, presumibilmente appartenente a un mercante veneziano, che trasportava lussuosi servizi da tavola delle officine ottomane di Iznik. La parte del leone la fa proprio la lussuosa ceramica prodotta nelle officine di questa città dell’Anatolia occidentale, che mostra un insieme di stili e motivi che vanno al floreale policromo ad elementi tipici della porcellana cinese bianca e blu.

Alle 17, la curatrice Rita Auriemma accompagnerà i visitatori alla scoperta della mostra. La visita è gratuita, l’ingresso alla mostra a pagamento e dà diritto a un posto riservato per la conferenza delle 18. Per info su ingressi e riduzioni vedi la pagina dedicata.

QUANDO: Giovedì 15 marzo alle 18.00

DOVE: Auditorium Salone degli Incanti, Trieste

TIPOLOGIA DI EVENTO: conferenza

INGRESSO: GRATUITO.

Breviario Mediterraneo. Omaggio a Predrag Matvejević

By | Evento, Spettacolo
Breviario Mediterraneo. Omaggio a Predrag Matvejević

Regia, drammaturgia e coordinamento di Mila Lazić

Lettura in italiano | Filippo Borghi
Accompagnamento musicale | Max Jurcev
Site specific | Cecilia Donaggio Luzzatto-Fegiz
Design luci | Silvia Clai
RISKI,  cortometraggio di Otto Reuschel
Immagine | Massimiliano Schiozzi
Consulenza visual | Massimo Premuda

Installazione acustica
Polifonia mediterranea, uno studio per più voci
Lettori | Nina Alexopoulou (greco), Margarita Bravo Alonso (spagnolo), Gjorgji Bufli (albanese), Ruggero Calich (turco), Tiago Cotogni (portoghese), Veit Heinichen (tedesco), Yaniv Fingale (ebraico), Nika Furlani (sloveno), Mitsugu Harada (giapponese), Pascale Janot (francese), Mila Lazić (croato), Hasnaa Naggay (arabo), Angela Walker (inglese)
Registrato, mixato e masterizzato presso “Urban Recording Studio”, Casa della Musica Trieste
Ingegnere del suono | Fulvio Zafret

Produzione | Cizerouno / Varcare la frontiera

Lo spettacolo è un omaggio allo scrittore cosmopolita Predrag Matvejević e alla sua opera più celebre, “Breviario mediterraneo“, definito da Claudio Magris un «libro geniale, imprevedibile e fulmineo», «un libro epico e pieno di pietas per ognuno degli innumerevoli destini che il mare custodisce e seppellisce, come un immenso archivio o come un altrettanto immenso dizionario etimologico». Di Matvejević è anche la definizione di Adriatico come “mare dell’intimità”, che ha dato il titolo alla mostra.

A un  anno dalla sua morte, lo spettacolo vuole essere un tributo al grande scrittore croato e al contempo alla storia, alla cultura, alla civiltà e alla convivenza fra i popoli, è una lettura di passi tratti dal libro, accompagnati da musiche mediorientali e da un video mapping che suggerisce il fluire delle onde del mare.
La lettura dal vivo si intreccia con la Polifonia mediterranea, un’installazione acustica composta da più voci che leggono frammenti da Breviario mediterraneo in alcune delle molteplici lingue del mondo in cui è stato tradotto.

 

Alle 18, la curatrice Rita Auriemma accompagnerà i visitatori alla scoperta della mostra al Salone degli Incanti. La visita è gratuita, l’ingresso alla mostra a pagamento.

QUANDO: Mercoledì 7 febbraio alle 20.30

DOVE: Teatro Miela, Trieste

TIPOLOGIA DI EVENTO: spettacolo multimediale

INGRESSO: 8 euro. Ingresso gratuito col biglietto della mostra, previa prenotazione alla biglietteria del Teatro dalle 17 alle 19 entro il giorno dello spettacolo: 📞 +39 040 3477672

Uskok. Storia degli Uscocchi

By | Conferenza, Evento, Proiezione
Uskok. Storia degli Uscocchi

con
Cesare Bornazzini e Tea Perincić (Museo storico marittimo del Litorale Croato – Rijeka/Fiume)

Gli Uscocchi sono stati i corsari dell’Adriatico. Guerriglieri feroci prima, pirati senza scrupoli poi, erano cristiani riversatisi sulle coste del Mare Adriatico per sfuggire all’avanzata dei Turchi. Inizialmente famosi per le loro operazioni di guerriglia contro i Turchi, si dedicarono con successo alla pirateria diffusa.
Dalla roccaforte di Segna in Croazia, posta sotto la sovranità asburgica, organizzavano veloci spedizioni di saccheggio sulle loro agili fuste.

Durante l’incontro, verrà proiettato il docufilm USKOK. Storia degli Uscocchi, di Cesare Bornazzini (32′, col.).

Alle 17, la curatrice Rita Auriemma accompagnerà i visitatori alla scoperta della mostra. La visita è gratuita, l’ingresso alla mostra a pagamento e dà diritto a un posto riservato per la conferenza delle 18. Per info su ingressi e riduzioni vedi la pagina dedicata

QUANDO: Martedì 6 marzo alle 18.00

DOVE: Auditorium del Salone degli Incanti, Trieste

TIPOLOGIA DI EVENTO: conferenza + docufilm

INGRESSO: gratuito

Il relitto del Mercure e la battaglia di Grado

By | Conferenza, Evento
Il relitto del Mercure e la battaglia di Grado

con
Carlo Beltrame (Università Cà Foscari – Venezia)

La battaglia di Grado, chiamata anche battaglia di Pirano, fu uno scontro navale che si svolse tra il 21 e il 22 febbraio 1812.
L’azione navale rientrava nell’ambito della campagna adriatica (1807–1814) delle guerre napoleoniche combattute tra la Marina francese e quella britannica.

Nel 2001 vennero ritrovati, alla profondità di 18 metri al largo di punta Tagliamento, i resti del brick del Regno Italico Mercure, esploso e affondato durante la battaglia. Oggetto di un lungo progetto di indagine di scavo, il relitto si è rivelato molto importante per la conoscenza della costruzione navale militare del periodo napoleonico.

Alle 17, la curatrice Rita Auriemma accompagnerà i visitatori alla scoperta della mostra. La visita è gratuita, l’ingresso alla mostra a pagamento e dà diritto a un posto riservato per la conferenza delle 18. Per info su ingressi e riduzioni vedi la pagina dedicata.

QUANDO: Giovedì 1 marzo alle 18.00

DOVE: Auditorium del Salone degli Incanti, Trieste

TIPOLOGIA DI EVENTO: conferenza

INGRESSO: gratuito

La nave dolce

By | Evento, Proiezione
La nave dolce di Daniele Vicari

un documentario di Daniele Vicari
(Italia/Albania, 2012, 90′, col.)
presentato da Nicolò Carnimeo (Università degli Studi di Bari Aldo Moro)

8 agosto 1991: una nave albanese, carica di ventimila persone, giunge nel porto di Bari. La nave si chiama Vlora. La maggior parte di coloro che salirono sulla nave vennero rispediti in Albania ma gli sbarchi continuarono e qualcuno tentò ancora la traversata.
A 12 anni di distanza, Daniele Vicari ripropone le immagini documentarie di quel viaggio della speranza trasformandole in una narrazione condotta da chi su quella nave (‘dolce’ perché con a bordo un carico di zucchero che è servito, come ricorda uno degli interventi, “a tenere viva l’anima”) c’era.
L’autore si è trovato di fronte a centinaia di ore di girato mai utilizzato da parte di televisioni private dell’epoca. Ha potuto così far rivivere ciò che era finito in un archivio grazie alle testimonianze di chi, per le ragioni più diverse, era salito sulla Vlora sperando oltre ogni speranza.

Alle 17, la curatrice Rita Auriemma accompagnerà i visitatori alla scoperta della mostra. La visita è gratuita, l’ingresso alla mostra a pagamento e dà diritto a un posto riservato per la conferenza delle 18. Per info su ingressi e riduzioni vedi la pagina dedicata.

QUANDO: Giovedì 22 febbraio alle 18.00

DOVE: Auditorium del Salone degli Incanti, Trieste

TIPOLOGIA DI EVENTO: conferenza

INGRESSO: gratuito